Cosa vedere a Monopoli: una mini guida della città

La spiaggia di Cala Porta Vecchia ecco cosa vedere a Monopoli

Condividi

Mai come in questo periodo un po’ nefasto per l’Italia a causa del Coronavirus, mi sento di scrivere un articolo sul nostro territorio e darvi dei consigli su cosa vedere a Monopoli. Leggere notizie sul possibile crollo del turismo è una mazzata tremenda per tutto il sud: abbiamo dei posti bellissimi, che crescono proprio grazie al turismo.

Monopoli è una di quelle città che negli ultimi anni, grazie al turismo ha rivissuto una seconda vita. La città pur essendo bellissima è stata sempre oscurata dalla vicina Polignano a Mare, ma ora è riuscita ad emergere e conquistarsi un suo spazio.

Cosa vedere a Monopoli

Nata come borgo di pescatori, Monopoli è diventata una meta turistica amata e desiderata in tutto il mondo. Oggi, la città è piena di B&B e strutture alberghiere che accolgono e coccolano i tanti viaggiatori.

La città si trova a pochi chilometri di distanza da Polignano, in direzione sud, si affaccia sul mar Adriatico ed è caratterizzata da un bellissimo centro storico costruito intorno a un porto.

un insieme di barche blu nel porticciolo della città, ecco cosa vedere a Monopoli
Porto Vecchio di Monopoli

Il porto Vecchio di Monopoli

Il legame di Monopoli con il mare è fortissimo, lo dimostra la presenza delle tantissime barchette dei pescatori di colore azzurro nel porto Vecchio e dei palazzi storici costruiti di fronte al mare, che non fanno altro che rendere unico questo luogo. Uno su tutti è il Palazzo Martinelli, abitazione del settecento, impreziosito dal suo loggiato bianco con archi in stile veneziano.

Addirittura il porto Vecchio è stato scelto come copertina per la Puglia in un articolo del New York Times, dal titolo: “Barocco e spiagge nel tacco d’Italia”.

Una cosa che mi ha affascinato di questa città è la sua acustica: le voci, le musiche, le urla. Al porto arrivano limpidissimi i suoni provenienti dal centro storico, come se fossero amplificati da autoparlanti lungo la strada. Difattì, ho scoperto che in passato era usanza comunicare con urla tra chi lavorava al porto e chi viveva nel centro storico.

Sul promontorio di Punta Penna, nei pressi del porto Vecchio, è stato edificato il Castello Carlo V, monumento simbolo della città. Il castello faceva parte del sistema di fortificazioni voluta, per l’appunto, da Carlo V sul territorio pugliese. La struttura ha una forma pentagonale, con una piccola torre cilindrica all’ingresso. Oggi, il castello è utilizzato per ospitare mostre e convegni, benché fino agli anni sessanta era utilizzato come carcere.

Partendo dalla piazzetta del Castello, inizia la bellissima passeggiata del lungomare San Salvatore, caratterizzato da una vista bellissima sul mare e dalla presenza di piccole cannoniere posizionate sui dei bastioni. Sul lungomare è anche possibile fermarsi in uno dei tanti localini aperti a pranzo e cena.

Locali sul lungomare, ecco cosa vedere a Monopoli
Localini sul lungomare

Cosa vedere a Monopoli nel centro storico

Cosa vedere a Monopoli? Assolutamente il centro storico. Composto da stradine strette, vicoletti e piazzette, il centro storico di Monopoli è qualcosa di meraviglioso. 

La piazza Garibaldi, nota anche come la piazza dei mercanti per via della presenza di tante piccole botteghe, è il fulcro della città. Nella piazza mi è piaciuta la Torre dell’orologio con il piccolo campanile, molto particolare, soprattutto per la presenza della “colonna infame“, dove venivano legati coloro che subivano una pubblica punizione.

Vi segnalo due stradine molto carine da vedere:

  • via Porto, stradina collegata al porto vecchio grazie a un arco (scorcio bellissimo);
  • via S. Vito, particolare per le case imbiancate a calce e i tanti vasi con alberelli di fico d’india che abbelliscono la strada. Sicuramente scenografia perfetta per fare qualche scatto da postare su Instagram.
Via S. Vito

Spiaggia Cala Porta Vecchia

A pochi passi da via S. Vito si trova una delle spiagge più belle e famose di Monopoli, ovvero la spiaggia di Cala Porta Vecchia. Oggi, purtroppo, la spiaggia è colpita da un processo di erosione (la sabbia sta scomparendo), quindi ha perso un po’ del suo fascino. Il comune di Monopoli si è adoperato negli ultimi anni al ripascimento (operazioni di riposizionamento della sabbia) della spiaggia: speriamo che torni al vecchio splendore.

Dal 6 settembre al 3 novembre di ogni anno, a Monopoli si svolge il PhEst, festival internazionale di fotografia e arte. In questi due mesi Cala Porta Vecchia si trasforma in una galleria d’arte a cielo aperto. Difatti, vengono esposti sulle mura che costeggiano la spiaggia, fotografie e messaggi, che ciascun lavoro vuole trasmettere.

Basilica di Maria Santissima della Madia

Poco distante dalla spiaggia di Cala Porta Vecchia è situata la Basilica di Maria Santissima della Madia, luogo di culto elevato a basilica minore da papa Benedetto XV nel 1921. Questa basilica è l’insieme di due stili: romanico e barocco. La leggenda vuole che la costruzione rimase bloccata per anni a causa dell’assenza degli assi di legno per completare il tetto. Ma, la notte del 16 dicembre del 1117, la madonna apparve in sogno al sacrestano comunicandogli che le assi di legno erano nel porto. Il sacrestano si recò dal vescovo per comunicargli il messaggio della Madonna, ma non fù creduto. Per questo motivo gli angeli fecero suonare le campane della città, cossichè il popolo si radunò al porto e vide le travi su una madia (zattera) con sopra l’icona della Madonna.

Basilica di Maria Santissima della Madia

Nel centro storico troverete anche la chiesa dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, con la piazzetta antistante molto carina. Sottolineo la bellezza architettonica di molte chiese nel nostro territorio, che meritano di essere visitate.

Chiesa dei SS. Apostoli Pietro e Paolo

Dove mangiare a Monopoli

Come in tutte le città pugliesi, anche a Monopoli, difficilmente si esce da un ristorante non soddisfatti. In città ci sono tantissimi ristoranti, pizzerie, osterie e trattorie. La cucina tipica è prevalentemente a base di pesce, ma ciò non toglie che ci sono anche ottimi piatti di terra.

La prima che trattoria che vi consiglio è Locanda dei Mercanti, situata in via G. Garibaldi n. 44: si mangia bene. Io l’ho provata personalmente, i piatti sono casarecci quindi non aspettatevi una presentazione gourmet. Media voti 4,6 ⭐⭐⭐⭐

La Vecchia Tavera, situata in via Argento, 33. Si tratta di un ristorante dall’atmosfera rustica con volte di tufo e camino, che offre specialità a base di pesce. Media voti 4,1 ⭐⭐⭐⭐

Mentre in pieno centro storico, in piazza Garibaldi 29, mi hanno segnalato il ristorante La Dolce Vita. Guardando le foto dei piatti devo dire che sono molto invitanti e il locale mi sembra molto carino. Anche qui i piatti sono a base di pesce, ma si possono anche ordinare delle pizze. Media voti 4 ⭐⭐⭐⭐ 

Una location che mi ha colpito durante il mio tour è stata quella della Locanda sul Porto, in via Cristoforo Colombo 10. I piatti a base di pesce che vedevo uscire dalla cucina sembravano davvero appetitosi e leggendo le recensioni direi che il mio olfatto non sbagliava. Media voti 4,5 ⭐⭐⭐⭐

Come ultimo posto, ma non per ordine di importanza, è il locala Madià, in via Orazio Comes 19, dove potrete gustare un’altra specialità pugliese: i panzerotti. Questi meritano 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Si conclude qui il mio articolo su cosa vedere a Monopoli. Spero di aver trasmesso la bellezza di questa straordinaria cittadina affacciata sul mare pugliese. Non perdete gli altri articoli dedicati alla mia Puglia.

Lascia un commento