Viaggio in Montenegro: dove andare e cosa vedere

Tramonto sulla spiaggia di Budva, visto durante il viaggio in Montenegro

Condividi

Eccoci! Finalmente siamo arrivati a uno dei viaggi più attesi per chi mi segue, lo splendido viaggio in Montenegro. Ci ho messo un po’ a scrivere questo articolo, in quanto le cose fatte durante il viaggio in Montenegro sono state davvero tante.

Inizio con il dirvi che se desiderate vedere paesaggi sublimi, montagne a picco sul mare e natura incontaminata, il Montenegro è il posto ideale!!!  😉 👍

Fino a qualche anno fa, non avrei mai immaginato di organizzare un viaggio in Montenegro, dato che era un paese che conoscevo poco e non rientrava tra le mie priorità. Negli ultimi anni, invece, il Montenegro ha avuto una ribalta straordinaria, grazie soprattutto alle sue bellezze naturali e al costo della vita relativamente basso. Tutto ciò ha trasformato un paese apparentemente tranquillo, in una delle mete estive più gettonate dai turisti di tutto il mondo!

Preparazione del viaggio in Montenegro

La fase della preparazione del viaggio è stata emozionante, avevamo a disposizione sette giorni, dal 28 agosto al 3 settembre, da riempire con escursioni e luoghi da visitare.

Mi è bastata qualche ricerca online per scoprire luoghi del Montenegro davvero meravigliosi, come ad esempio: le Bocche di Cattaro, una splendida baia definita anche la sposa dell’Adriatico, per la sua incredibile bellezza; il Canyon più grande d’Europa, attraversato dal fiume Tara, uno dei più puliti del continente europeo, ideale per gli appassionati di rafting!

Dopo aver visto la Croazia, la Grecia e l’Albania, il Montenegro rappresentava la ciliegina sulla torta… Paesaggi bellissimi, mare cristallino e ottimi prezzi!

Cerco di riassumervi il programma del viaggio in Montenegro in sei punti:

  • arrivo a Durazzo (Albania) e pernotto in città;
  • partenza la mattina seguente per il Montenegro;
  • sei notti a Budva;
  • visita al Canyon;
  • visita a Kotor ed escursione in barca nei fiordi;
  • rafting sul fiume Tara (al confine con la Serbia).

Vi anticipo che in questo articolo parlerò solo della prima parte del viaggio, in particolare di Durazzo e Budva. 😉

Prima tappa del viaggio in Montenegro

Come nel precedente viaggio, anche questa volta, abbiamo deciso di fare tappa in Albania. Una soluzione che ci ha permesso di risparmiare qualche euro sul costo del traghetto e di vedere un altro pezzo di Albania.

due ragazzi ammirano il tramonto sul ponte della nave, durante il viaggio in Montenegro
sul ponte della nave Bari-Durazzo

Lo scorso viaggio avevamo scoperto la parte sud dell’Albania, Saranda e Ksamil, due bellissime località di mare (credo le migliori!). Con questo viaggio, invece, abbiamo voluto esplorare la parte nord dell’Albania, partendo da Durazzo, definita da alcuni la “Rimini” albanese per i grandi lidi sulla spiaggia e gli alberghi sul mare! 😅

Partenza…

Siamo partiti dal porto di Bari alle 12 e siamo arrivati a Durazzo intorno alle 21, un viaggio abbastanza lungo. Appena sbarcati e dopo aver sbrigato i controlli doganali, tra cui la stipula dell’assicurazione RCA obbligatoria, siamo andati al B&B per lasciare le valigie. (B&B Alexander prenotato su Booking al costo di 7 euro c.u)

Prima impressione di Durazzo? Città in espansione, ma con forti contrasti; tra cui palazzoni lussuosi accanto a piccole case fatiscenti. 😥

Dove cenare a Durazzo

Dopo esserci sistemati nell’appartamento, siamo usciti a cercare un locale dove mangiare. È stato abbastanza difficoltoso, visto che gran parte dei locali a Durazzo, soprattutto la domenica, chiude alle 22. Ma anche questa volta siamo stati fortunati e abbiamo trovato probabilmente l’unico ristorante ancora aperto, quello del Palace Hotel & SPA. Un albergo extra-lusso sul mare, poco distante dal nostro b&b.

piscina in primo piano con ristorante extra lusso alle spalle, viaggio in Montenegro
Palace Hotel & SPA

Appena seduti al tavolo e guardando il luogo, eravamo convinti di spendere un patrimonio! Invece, abbiamo speso per due antipasti, una pizza, quattro secondi, quattro dolci e acqua, poco più di 20 euro a testa. (Magnificoooo, amo questa terra!) 😆

Quattro piatti su un tavolo ad una cena durante il viaggio in Montenegro
Cena al Palace Hotel & SPA

Terminata la cena, presi dall’entusiasmo della serata, abbiamo deciso di fare un giro in centro (nonostante non sapessimo dove fosse il centro). Secondo voi potevamo chiamare un taxi? Certo che no! Ci siamo affidati a uno sconociuto incontrato per strada, disponibile a offrirci un passaggio al costo di 5 euro. (PAZZI!!!)

tre ragazzi che passeggiano nella piazza principale di Durazzo, durante il viaggio in Montenegro
Piazza Sheshi Liria

Arrivati sani e salvi nel centro della città, in Piazza Sheshi Liria, abbiamo constatato che a quell’ora Durazzo era deserta!

La piazza è di recente costruzione e tolta la bellissima moschea (Great Mosque) situata su una collinetta che domina la piazza, tutto il resto non mi ha colpito molto! Palazzoni dai colori sgargianti, lastricato di marmo bianco e palme sparse un po’ ovunque. De gustibus…

Alle spalle della Great Mosque si trova l’anfiteatro romano, risalente al II secolo dopo Cristo, purtroppo poco illuminato, ma almeno sembrava conservato bene! 🙂

Inizio del viaggio in Montenegro

La mattina seguente di buonora, abbiamo lasciato il B&B e siamo andati a fare colazione in uno dei tanti locali sulla Rruga Pavaresia, la strada principale che costeggia il mare di Durazzo.

quattro ragazzi che fanno un selfie seduti in un bar durante il viaggio in Montenegro
Colazione a Durazzo

Dopo aver fatto colazione e acquistato qualcosa da portare in viaggio, siamo partiti per il Montenegro. Devo dire che la strada per raggiungere il confine non è molto agevole, alcuni tratti sono estremamente trafficati, si procede su un’unica corsia e come se non bastasse a metà percorso bisogna attraversare a passo d’uomo un ponte pericolante. (Spero che l’abbiano sistemato) 😅

Nonostante i vari intoppi, dopo tre ore di viaggio, siamo riusciti a superare il confine! Il paesaggio fuori dal finestrino era sicuramente differente, colori molto più accesi e brillanti, strade più curate e molti turisti in giro.

Ci tengo a dire che malgrado i forti contrasti, l’Albania è una terra con un grande potenziale e il numero crescente di turisti che ogni anno la visitano, ne è la prova!

Uno scorcio di una spiaggia con ombrelloni e sdraio in riva al mare durante il viaggio in Montenegro
Crvena plaža

La prima tappa in Montenegro, Petrovac

Dopo qualche ora di viaggio in Montenegro, la nostra prima tappa è stata la città di Petrovac, situata 15 km a sud di Budva. Il litorale di Petrovac è sicuramente tra i più suggestivi del Montenegro. La sua scogliera alta e frastagliata, offre una vista panoramica davvero eccezionale! Nel punto più alto del porticciolo vi è una fortezza veneziana del XVI secolo a testimonianza del ex dominio veneziano.

le mura di una fortezza veneziana nella città di Petrovac, foto del viaggio in Montenegro
Fortezza Veneziana

Molto carino è il lungomare della città, pieno di bar e ristoranti dove è possibile mangiare all’aperto ammirando la spiaggia super affollata! Ma quanta gente c’era??? Addirittura c’erano persone sdraiate anche sui muretti. 🙂

uno scorcio della spiaggia di Petrovac durante il viaggio in Montenegro
Lungomare di Petrovac

Cucina montenegrina

La cucina montenegrina per via della dominazione veneziana è molto influenzata da quella italiana. Tanto è vero, che quasi tutti i ristoranti di Petrovac presentavano piatti italiani, dalla classica pizza margherita fino ai maccheroni al sugo.

Noi ci siamo fermati in una delle tante pizzerie sul lungomare, Pizzeria Kiss, sinceramente senza badare alle recensione su internet o quant’altro, avevamo troppa fame!!!  🙂 ah ah ah

A grande sorpresa il cibo non era male, direi ottimo modo per iniziare il nostro viaggio in Montenegro

piatto risotto ai frutti di mare mangiato durante il viaggio in Montenegro
Risotto ai frutti di mare

Budva capitale montenegrina della movida

Nel tardo pomeriggio abbiamo raggiunto Budva, una città costiera famosa per il mare e la movida, punto di riferimento per tanti giovani in cerca di divertimento.

Non a caso, Budva è considerata la Miami del Montenegro, con i suoi grattacieli illuminati di notte, i super yacht attraccati sul lungomare e le spiagge sempre affolate.

la città di Budva illuminata di notte, con grattaciele e macchine che sfrecciano durante il viaggio in Montenegro
Vita notturna a Budva

Se amate ballare posso segnalarvi tre locali molto popolari a Budva: il Trocadero, nel pieno centro di Budva; il Miracle Lounge, che ha ospitato DJ famosi come Bob Sinclair; il Top Hill  che si trova fuori città (il migliore direi).

Invece, per chi volesse passare serate un po’ più tranquille, ma sempre all’insegna del divertimento, può andare in uno dei tanti lounge bar presenti in città. A me è piaciuto molto il Riva Concept Reasturante & Bar.

barche di pescatori attraccate al porto di Budva, uno scatto del mio viaggio in Montenegro
Lungomare di Budva

Stari Grad

Uno dei principali patrimoni storici di Budva è la città vecchia, Stari Grad, circondata da mura medievali del XV secolo. Stari Grad sorge su un’isoletta collegata alla terraferma da un lembo di terra e al suo interno racchiude tanti vicoletti pieni di negozi, in cui è possibile acquistare qualche souvenir. Un vero gioiello!

centro storico di Budva, persone che passeggiano, unbar pieno di gente, fotografia del mio viaggio in Montenegro
Chiesa di Sant’Ivan

Gli edifici di maggiore interesse storico nella città vecchia sono le quattro piccole chiese situate nelle piazzette principali; a partire dalla chiesa di Sant’Ivan con il suo campanile, alla Chiesa della Santa Madre di Dio, alla chiesa di San Sava e alla chiesa della Santissima Trinità.

Piazzale nella città vecchia di Budva, una meraviglia del viaggio in Montenegro
Chiesa di San Sava, città vecchia

La chiesa di San Sava si trova in uno dei punti panoramici della città vecchia, dov’è possibile ammirare in tarda serata uno splendido tramonto.

un gruppo di persone che ammira il tramonto a Budva, durante il mio viaggio in Montenegro
Punto Panoramico nella città vecchia

Secondo voi nella città vecchia potevano mancare i locali? Nain! Uno di questi è il Jeff bar, locale molto frequentato dai giovani. Durante le serate diventa davvero arduo riuscere a passare in quella piazzetta senza rimanere coinvolti in qualche ballo. Mai vista una città così devota al divertimento! 😉

un locale con dei tavolini all'esterno e una coppia che si abbraccia durante il nostro viaggio in Montenegro
Jeff Bar, città vecchia

Le spiagge di Budva

Anche in questo viaggio in Montenegro non ci siamo fatti sfuggire le spiagge più belle. Apro una piccola parentesi, il Montenegro pur avendo delle belle spiagge, a mio avviso non sono paragonabili a quelle della Grecia o della Croazia, io ho prefertio queste ultime! 🙂

È inutile che vi dica che essendo salentino, sono abituato a spiagge paradisiache…

Torniamo alle spiagge di Budva, la prima è quella della città vecchia, poco distante dalla statuta della Ballerina, simbolo della città. La spiaggia è particolarmente suggestiva al tramonto!

tramonto sulla spiaggia di Budva visto durante il mio viaggio in Montenegro
Old Town Beach

Sveti Nikola, Chrystal Beach

Una delle spiagge che ho apprezzato di più si trova sull’isoletta di Sveti Nikola, Chrystal Beach, di fronte a Budva. Una piccola meraviglia naturale, chiamata dalla gente del posto Hawaii Island, perchè ricorda molto la tipica isoletta hawaiana. L’acqua è limpidissima e le due spiaggette, tra cui Chrystal beach, sono fatte di sassolini bianchi levigati dal mare.

Sveti Nikola è raggiungibile attraverso un servizio di Taxi boat che parte dalla banchina del porto di Budva, l’attraversata dura circa 10 minuti e costa 3 euro a persona a/r.

Spiaggia con ombrelloni e lettini, all'interno dell'isolotto di Sveti Nikola, una delle più belle viste durante il mio viaggio in Montenegro
Christal beach, Sveti Nikola

Lo stabilimento di Ploce

Un altro posto carino da visitare è lo stabilimento di Ploce. Preciso che si tratta di uno stabilimento sugli scogli, a qualche chilometro da Budva, attrezzato di lettini e ombrelloni. È raggiungibile sia via mare e sia via terra, noi ci siamo andati con un taxi boat.

Tra i vari servizi offerti trovete il wifi, il bar e una piscina con dei tavolini dentro, utili soprattutto se vorrete bere qualcosa in acqua! 🙂

Piscina con dei tavolini nell'acqua vista durante il mio viaggio in Montenegro
Ploce Beach

La spiaggia di Jaz e Trsteno

Durante il viaggio in Montenegro, abbiamo visitato due spiagge molto popolari: la spiaggia di Jaz e quella di Trsteno.

La spiaggia di Jaz è molto famosa, visto che è una delle spiagge più grandi del Montenegro e ha ospitato concerti importanti, come quelli dei Rollingstones, Lenny Kravitz e Madonna.

La spiaggia di Jaz vista dall'alto con le montagne sullo sfondo, uno scatto del mio viaggio in Montenegro
Spiaggia di Jaz

La spiaggia di Trsteno, invece, è decisamente più piccola! Scovarla non è facile e le indicazioni stradali non aiutano molto. Si trova tra la spiaggia di Jaz e Ploce, per arrivare sulla spiaggia bisogna imboccare una stradina in discesa subito dopo un curvone.

Una volta giunti sulla spiaggia devo ammettere che si rimane piacevolmente colpiti! L’acqua è limpidissima e la sabbia finissima. Tra le due spiagge ho preferito quest’ultima!!!

una spiaggia con ombrelloni rossi e un mare limpido, scorcio della spiaggia trsteno durante il viaggio in Montenegro
Spiaggia di Trsteno

Dove mangiare vicino alla spiaggia di Jaz

Avendo visitato queste due spiagge in una sola mattinata, avevamo una fame da lupi… Per questo motivo ci siamo fermati al El Rey Cafe Bar, un ristorante con vista panoramica sulla spiaggia di Jaz e un ottimo rapporto qualità-prezzo! Naturalmente non aspettatevi piatti gourmet, il menù è rigorosamente turistico. 😉

una tavolata con del cibo sopra, uno dei tanti pranzi durante il mio viaggio in Montenegro
Pranzo al EL Rey Cafe Bar

La spiaggia di Sveti Stefan

Una delle località più affascinanti della costa montenegrina è certamente la pittoresca Sveti Stefan, un’isoletta fortificata che ospita un turismo di lusso e non aperta al pubblico. Siamo riusciti a vederla solo di sfuggita mentre andavamo al Canyon dal finestrino dell’autobus.

Comunque per chi volesse visitarla si trova a soli 5 km da Budva, la spiaggia merita davvero.

scorcio ripreso dal finestrino di un autobus, la fortezza di SVeti Stefan fotografata dall'alto durante il mio viaggio in Montenegro
Sveti Stefan

Dove mangiare a Budva

Budva essendo una città molto turistica, ha un’offerta gastronomica molto varia. Si passa dai classici kebabbari disloccati in tutta la città, ai ristoranti gourmet sul lungomare e nel centro storico. Nei menù troverete moltissimo pesce alla griglia, carne ai ferri, aglio, olio d’oliva e piatti ispirati alla cucina italiana. Un motivo in più per fare un viaggio in Montenegro! 😛

Io ho selezionato quattro ristoranti, ognuno con un’offerta gastronomica diversa, ma come sempre vi consiglio di dare una sbirciata su TripAdvisor:

  • Riva Concept Reasturante & Bar – Si trova sul lungomare di Budva, poco prima di arrivare nella città vecchia. La struttura ha uno stile molto moderno e la cucina si può definire gourmet. Buono il rapporto qualità-prezzo!

    piatto con seppioline e patate! mangiato durante il mio viaggio in Montenegro
    Seppioline, spinaci e patate

  • Jadran Kod Krsta – Si trova sulla Slovenska Obala, la parallela del lungomare. Locale molto frequentato da giovani, dove si può ascoltare dell’ottima musica dal vivo! Forse è da considerarsi più un pub che un ristorante, ma il cibo non è male! L’unico neo è riuscire a trovare posto, sempre pieno di gente a qualsiasi ora!

    un gruppo di ragazzi seduti fuori da un locale durante il mio viaggio in Montenegro
    Jadran pub

  • Restoran Olimp – Si trova sul lungomare, poco prima del Roca Restaurant. Il locale si sviluppa su un tratto di spiaggia della città, la posizone è molto suggestiva! Il cibo è davvero buono, ha tante recensioni positive. Ottimo il rapporto qualità-prezzo, attenti solo a non cadere in acqua!!! 🙂 ah ah

    un locale con i tavoli sulla spiaggia scoperto durant eil mio viaggio in Montenegro
    Restoran Olimp

  • Ristorante Spaghetti – Situato sul molo di Budva, all’inizio della città vecchia, è un ristorante italiano. Io ho preso la pizza, ma sinceramente mi ha deluso un po’, anche se le recensioni sono molto positive!
  • Ristorante Tre Canne – Situato all’utlimo piano di uno dei grattacieli più famosi di Budva. Locale con una vista favolosa, ideale per bere un buon cocktail, ma non per mangiare (recensioni negative sul rapporto qualità-prezzo).

    un grattacielo tutto illuminato di sera nel cuore di Budva visto durante il mio viaggio in Montenegro
    Hotel Tre Canne

Conclusioni sulla prima parte del viaggio in Montenegro

Si conclude questa prima parte del mio viaggio in Montenegro, non perdetevi la prossima! Vi racconterò della visita alla città di Kotor e del tour in barca nelle Bocche di Cattaro.

A presto 😉

Lascia un commento